Ubuntu 9.10 Karmic Koala è arrivato

ubuntu-logo.jpg

Nonostante la home page del sito ufficiale e i banner come quello qui di fianco dicano ancora “Coming soon”, sui server ufficiali è già comparsa la versione definitiva di Ubuntu 9.10 Karmic Koala.

www.ubuntu.com al momento è molto intasato, e probabilmente i server che ospitano le immagini ISO saranno presi d’assalto per le prossime ore, quindi consiglio di scaricare via BitTorrent quella che vi serve (normalmente la ubuntu-9.10-desktop-i386.iso.torrent) da questa pagina o di aspettare.

A chi usa già Ubuntu 9.04 verrà proposto a breve di aggiornare automaticamente – sempre che siano abilitati gli aggiornamenti del sistema operativo (Sistema -> Amministrazione -> Sorgenti software -> Aggiornamenti -> Avanzamento del rilascio -> Mostrare nuovi rilasci della distribuzione: Rilasci normali). Stessa cosa anche per chi abbia installato in precedenza una versione beta o release candidate.

E’ disponibile una beta di Google Chrome OS (non ufficiale)

google-chrome-os-beta

ATTENZIONE: questo articolo è stato aggiornato con importanti informazioni dopo la sua pubblicazione. Vedi “AGGIORNAMENTO” in fondo.

Google ha pubblicato la versione Beta 0.4.223 di Chrome OS, il suo nuovo sistema operativo basato su Linux annunciato la scorsa estate.

Questa beta è disponibile in formato ISO, utilizzabile in modalità Live CD o installabile su hard disk, e in formato macchina virtuale VMDK per VMWare Player o VirtualBox.

Per scaricare Chrome OS Beta: http://sites.google.com/site/chromeoslinux/download.

Via Phoronix.

AGGIORNAMENTO (29/10/09): Come riportato da oggi anche sulla pagina di Phoronix, questa versione di Chrome OS non è stata ufficialmente rilasciata da Google ma da una qualcun altro, che ha creato una distribuzione personalizzata tramite SUSE Studio. Da qualche ora poi la pagina di Google Sites da cui era possibile scaricarla è stata disabilitata per “violazione dei termini di servizio”.

Google lancia Social Search, la ricerca nei tuoi social networks

Pochi giorni dopo aver annunciato la ricerca in tempo reale su Twitter, Google rende disponibile, stavolta solo in via sperimentale, un’altra novità. Si tratta di Social Search, cioè della ricerca nell’ambito delle nostre reti sociali, cioè tra tutto il materiale pubblicato dai nostri contatti e amici (diretti e indiretti) di Gmail, Facebook, Twitter, FriendFeed, ecc.

Per poter partecipare all’esperimento occorre avere un account Google e aderire da questa pagina di Google Labs.

Per ulteriori informazioni: Google Social Search Features.

Better Flickr migliora l’uso di Flickr

betterflickr

Better Flickr è un’estensione per Firefox – scritta da Gina Trapani, fondatrice di Lifehacker – che raccoglie alcuni script che migliorano e facilitano l’esperienza d’uso del più utilizzato servizio di condivisione di fotografie del web.

Può essere scaricato gratuitamente da questa pagina di Mozilla Addons.

Per ulteriori informazioni: Upgrade Flickr with the Better Flickr Firefox extension

Screenshot: da Lifehacker.

Le opzioni di ricerca Google arrivano sui cellulari

google-search-options-for-mobile

Partendo dagli USA e da alcuni sistemi operativi (Android, iPhone e Palm WebOS), Google comincia ad offrire le opzioni di ricerca (Google Search Options) anche per i dispositivi mobili.

Screenshot: da Official Google Mobile Blog.

Via Official Google Mobile Blog.

Stavolta il De Mauro Paravia è proprio al capolinea

Dopo una prima rimozione nello scorso dicembre, che provocò molto scalpore in rete ma a cui poi venne messa una pezza, per il De Mauro Paravia – il dizionario italiano online più famoso e utilizzato – stavolta pare che l’eliminazione dal web sia proprio definitiva.

Per le alternative vi rimando al mio articolo di allora.

Qui invece un’intervista di dicembre a chi realizzò il progetto e lo rimise online dopo la prima rimozione.