Dell sonda gli utenti su Linux

Dopo aver messo in commercio PC senza sistema operativo, e aver risposto alle tantissime richieste di PC con Linux preinstallato fatte dagli utenti sul suo nuovo sito IdeaStorm che, se il loro desiderio sarà soddisfatto, questo non sarà certamente a breve, ora Dell ha indetto un sondaggio sulle preferenze riguardo a modelli, distribuzioni, programmi e tipo di utilizzo.

SnoopStick: Lo spyware in chiave USB

snoopstick.jpg

Da CrunchGear: Questo dispositivo USB, SnoopStick, viene spacciato come strumento utile per i genitori che vogliono controllare i figli, ma potrebbe essere usato per scopi ben più sporchi.

Una volta collegato ad un PC (Windows) che si vuole spiare, in 60 secondi vi installa un software spia invisibile all’utente (almeno quello inesperto). Da un altro PC su cui dallo stesso dispositivo viene installata la componente “snoop” si può poi vedere cosa viene fatto sulla macchina spiata. Costa $60.

Foto: da CrunchGear.

Dell offrirà altri modelli senza sistema operativo

Da Ars Technica: Dell, dando ascolto alle richieste degli utenti inserite nel suo sito IdeaStorm, metterà in commercio altri modelli di PC, oltre a quelli già sul mercato, senza sistema operativo preinstallato, e tra questi alcuni portatili della serie Latitude. I PC dovrebbero così costare un po’ meno e rendere più semplice il compito a chi voglia installarci una qualunque versione di Linux. Questo purtroppo varrà, almeno inizialmente, solo sul mercato USA.

Inoltre ha dichiarato che installerà meno software sui PC con Windows. Attualmente infatti vende le macchine con molti programmi preinstallati che i clienti spesso non utilizzano (esperienza personale) e devono disinstallare personalmente.

Annunciati da Apple l’iPhone e AppleTV

appleiphone.jpgLa notizia del giorno – almeno in campo tecnologico – è l’annuncio, fatto da Steve Jobs, CEO di Apple, al MacWorld Expo di San Francisco, dell’attesissimo iPhone.

Il nuovo dispositivo, decisamente innovativo, ha le funzioni di telefono, lettore multimediale (musica, foto e video), macchina fotografica a 2 megapixel e computer palmare basato su una versione “leggera” di MacOSX. Può quindi eseguire le normali applicazioni per desktop come email, browser (Safari), ecc. Non ha tastiera ma un grande touchscreen di 3,5″, con tastiera virtuale, che permette di eseguire operazioni anche con più dita.

Da quanto si legge e si vede, il motto “Apple reinvented the phone”, con cui l’azienda ha lanciato il prodotto, sembra proprio azzeccato, e a molti – me compreso – piacerebbe averne uno.
Uscirà a giugno negli USA e in autunno in Europa nelle versioni a 4 GB di memoria e 8 GB. Negli USA i prezzi saranno rispettivamente di 499 e 599 dollari, che però comprendono anche un abbonamento biennale all’operatore Cingular.
Jobs ha annunciato anche AppleTV, un dispositivo che può scaricare contenuti multimediali da un computer (PC o Mac) con iTunes o direttamente da Internet, via cavo o wireless, e inviarli al televisore.

Per un articolo più dettagliato in italiano potete leggere questo articolo di Punto Informatico.

Per una panoramica in inglese sulla presentazione di Jobs, foto, notizie e commenti, invece, vedi questa pagina di Techmeme.

Foto da Engadget

AGGIORNAMENTO (11/01/2007): Ecco alcune delle prime autorevoli perplessità dopo l’annuncio, da parte di Paul Kedrosky e Robert Scoble. Inoltre Cisco ha fatto causa ad Apple per l’utilizzo del nome iPhone.

SanDisk annuncia disco allo stato solido da 32GB

sandisk-ssd.jpg

Da Engadget: Ieri SanDisk ha annunciato un disco allo stato solido (SSD) da 32 GB, e con questo dà un’importante spinta all’adozione di questo tipo di memorie sui PC (soprattutto portatili – almeno inizialmente) al posto degli attuali hard disk.

Il modello presentato è fino a 100 volte più veloce di un hard disk tradizionale e, ovviamente, non ha parti meccaniche mobili soggette a rottura. Inoltre la casa produttrice ha dichiarato che la sua adozione sui PC portatili ne alzerà il prezzo di soli 600 dollari circa rispetto ai modelli con hard disk, contro i 900-1400 dei modelli SSD attuali.