Abaco Primo, PC italiano con Xubuntu a 99 euro

abaco-primo-xubuntu

La  milanese Abaco Computers sfonda la soglia dei 100 euro mettendo sul mercato Primo, un PC desktop super economico in kit di montaggio (ma aggiungendo 12,50 euro lo montano loro) con sistema operativo Xubuntu. Il PC è facilmente configurabile e ordinabile online sul sito del produttore.

Visto anche il recente successo dei netbook mi sembra una bella mossa, che potrebbe riscontrare un ottimo successo commerciale e aiutare a diffondere gli strumenti e la cultura informatica, Linux e il software libero.

Ecco le caratteristiche di base della versione da 99 euro:

  • Processore Intel Atom 230 Single Core 1.6 Ghz
  • Ram 512 MB
  • Hard disk 4 GB Kingston Compact Flash
  • Scheda video Intel GMA 950
  • Scheda audio Realtek ALC662
  • Scheda di rete Ethernet 10/100
  • 1 slot PCI
  • Porte VGA, seriale e parallela, 2 PS/2, porte audio riconfigurabili, 6 USB
  • Alimentatore interno 400W
  • Consumo Idle: 29W, Picco: 42W
  • Sistema operativo XUbuntu Linux versione 8.04.1

Via Ossblog.

IBM, Novell, Lenovo e Dell propongono nuove soluzioni Microsoft-free

Dal Wall Street Journal:

IBM Creates ‘Microsoft-Free’ Desktop

Applications for Thin Clients Would Operate From Back-Office Server

International Business Machines Corp. is hoping to convince corporate customers that they no longer need Microsoft Corp.

IBM says it has created a “Microsoft-free” virtual desktop — a complete suite of applications that run on a backroom server and don’t require Microsoft software or costly desktop hardware.

The software package, available immediately, uses the Linux operating system and a set of IBM office applications that can be displayed on so-called thin clients, which don’t have processing units or hard drives.

IBM, based in Armonk, N.Y., says pricing for the Virtual Linux Desktop would range from …

Dalla Newsletter Novell di dicembre:

Lenovo lancia un nuovo netbook precaricato con SUSE® Linux Enterprise Desktop

Lenovo ha recentemente lanciato IdeaPad S10e*, un nuovo netbook precaricato con SUSE® Linux Enterprise Desktop. Ideato per il mercato dell’istruzione, questo netbook offre un’alternativa leggera e compatta per utenti di istituti primari, secondari e di livello accademico e include SUSE Linux Enterprise Desktop, il sistema operativo Linux* per desktop più conveniente, sicuro e interoperabile.

[novellevents.novell.com]

Dell lancia i thin client OptiPlex* precaricati con SUSE® Linux Enteprise Thin Client

Quello dei thin client Linux* è un mercato di importanza cruciale. Con il recente lancio del dispositivo thin client OptiPlex* FX160 di Dell precaricato con SUSE® Linux Enterprise Thin Client (l’unico sistema operativo thin client Linux di qualità aziendale sul mercato), i vostri clienti possono sfruttare le flessibili soluzioni informatiche Dell, come l’accesso ai desktop virtualizzati nel data center. Per saperne di più.

[novellevents.novell.com]

Vorreste PC con Linux preinstallato anche in Italia? Partecipate!

Ho cercato di tenervi aggiornati, nell’ultimo anno, riguardo alle offerte commerciali di PC con Linux preinstallato (o senza sistema operativo), anche nella speranza che qualcuna di queste venisse estesa anche all’Italia. Nel frattempo, poi, è esploso il fenomeno dei sub-notebook Eee PC e simili, che ha avuto grande successo di vendita, soprattutto nelle versioni Linux (e me lo conferma il numero di visite ai miei articoli con guide specifiche per i possessori).

L’opportunità più promettente e varia, però, per chi voglia comprare un desktop o un portatile standard senza pagare l’obolo a Microsoft, sembra quella di Dell, secondo produttore mondiale di PC, lanciata poco più di un anno fa negli USA ed estesa poi ad altri paesi europei ed americani. Nonostante le speranze di molti, però, questa possibilità non è ancora stata estesa agli acquirenti italiani.

L’amico blogger Sorbaioli ha lanciato qualche giorno fa una campagna per sensibilizzare Dell a dare seguito alle nostre aspettative, che penso darebbero all’azienda anche un discreto ritorno economico. Partecipate numerosi!

VOGLIAMO COMPUTER DELL CON GNU/LINUX PREINSTALLATO IN ITALIA!

HP sta lavorando ad un’alternativa a Windows basata su Linux

Su BusinessWeek leggiamo che HP, il primo produttore di PC al mondo, ha costituito un gruppo di lavoro che sta studiando la possibilità di evitare agli utenti alcune funzionalità di Windows Vista, e un altro per valutare lo sviluppo di un nuovo sistema operativo, sostitutivo di Windows, basato su Linux ma più semplice da usare.

BusinessWeek – End Runs Around Vista.

Asus presenta i nuovi sub-notebook Eee PC e il mini-desktop Eee Box

Ieri Asus ha presentato anche in Italia i nuovi modelli di sub-notebook Eee PC con Xandros Linux e Windows XP, e il mini-desktop Eee PC, che – almeno per ora – sarà venduto solo con Windows XP.

Per ulteriori informazioni sulla gamma, le caratteristiche e i prezzi, consiglio questo articolo di Punto Informatico:

PI: Asus: ecco i nuovi Eee PC.

Come abilitare il Full Desktop Mode sull’Asus Eee PC 900

eee-pc-easy-desktop-mode

Ho pubblicato tempo fa le istruzioni su come attivare il Full Desktop Mode – o Advanced Desktop Mode, cioè l’interfaccia grafica standard di KDE – sull’Asus Eee PC 701 (il primo modello, con lo schermo da 7″).

In pratica l’operazione consiste nell’installare due pacchetti, ksmserver e kicker.

Per il modello 900 (quello con lo schermo da 9″, anzi, 8,9″) la soluzione è la stessa, ma i due pacchetti non sono ancora stati inseriti nei nuovi repository.

Per risolvere il problema li si può installare dai repository del modello 701, seguendo queste semplici istruzioni (da forums.vr-zone.com).

  1. Aprire una finestra di terminale con Ctrl + Alt + T
  2. aprire con un editor (ad es. nano), il file /etc/apt/sources.list, che contiene la lista dei repository da cui scaricare i pacchetti:
    sudo nano /etc/apt/sources.list
  3. modificare le due righe presenti
    deb http://update.eeepc.asus.com/p900/ p900 main
    deb http://update.eeepc.asus.com/p900/en/ p900 main

    con
    deb http://update.eeepc.asus.com/p701/ p701 main
    deb http://update.eeepc.asus.com/p701/en/ p701 main
  4. chiudere nano salvando le modifiche
  5. aggiornare il database dei pacchetti col comando
    sudo apt-get update
  6. e installare quelli che ci servono
    sudo apt-get install kicker ksmserver
  7. Ctrl + D o exit per chiudere il terminale

A questo punto, cliccando sul pulsante di spegnimento, comparirà anche l’opzione Full Desktop.

eee-pc-full-desktop-restart

Scegliendo la quale il PC si riavvierà nella nuova modalità.

eee-pc-full-desktop-mode

Consiglio poi di rimettere a posto il file /etc/apt/sources.list, tornando a sostituire tutti i “p701” con “p900”.

Zemanta Pixie

Anche Dell ha pronto un rivale per l’Eee PC di Asus

dell-mininote.jpg

Dell ha presentato alla stampa un sub-notebook ma non ha dato molti dettagli sulle specifiche. Pare che si chiamerà Mini-Note, che sarà basato sul processore Atom di Intel come i prossimi Eee PC di Asus, e che si potrà scegliere tra Windows Xp e Ubuntu Linux.

Per qualche altro dettaglio:

apcmag.com -Up close with Dell’s Eee PC killer

Foto: da apcmag.com

Ecco i nuovi Asus Eee PC e il mini-desktop Eee Box


asus-eee-box.jpg

Sono stati mostrati da Asus al Computex di Taipei i nuovi modelli di sub-notebook Eee PC e il mini-desktop Eee Box.

Dopo l’Eee PC 900 con schermo da 8.9″, appena uscito, saranno messi in commercio i nuovi modelli basati sul nuovo processore Intel Atom, il 901 e il 1000, con schermi rispettivamente di 8.9″ e 10″. Grazie al basso consumo di Atom, dovrebbe aumentare drasticamente l’autonomia, che per Asus arriverà fino a quasi 8 ore.

L’Eee PC 901 dovrebbe arrivare in Italia in agosto e costare poco più del 900 (intorno ai 430 euro). Il 1000 invece è previsto per il prossimo anno.

L’Eee Box invece sbarcherà probabilmente in Europa in tempo per i regali di Natale ad un prezzo intorno ai 170 euro. Anche questo sarà basato su Atom e sarà disponibile sia con Linux che con Windows Xp.

Foto: da www.electronista.com

Per ulteriori informazioni, vedere l’ottimo articolo di Punto Informatico.

Asustek prepara gli Eee PC di seconda generazione, con touchscreen e forse GPS

Secondo Digitimes, Asustek sta preparando una seconda generazione di Eee PC con touchscreen (da 8,9″) e forse anche GPS integrato. Le consegne dovrebbero iniziare in maggio o giugno, e il prezzo aggirarsi sui $500.

Asustek punta a vendere 5 milioni di Eee PC nel 2008, nonostante l’attuale carenza di batterie. La RAM dei nuovi sub-notebook sarà aumentata da 512 MB a 1 GB, e i dischi allo stato solido (SSD) dai tagli 4-8 GB agli 8-12 GB.

Asustek to roll out second-generation Eee PC with touchscreen panels and possibly GPS support in May or June