Videochiamate anche su Linux con Skype 2.0

 skype-2-per-linux.jpg

Era già uscito in versione beta, ma ora c’è la release definitiva di Skype 2.0 per Linux, con il supporto alle videochiamate e molti miglioramenti nella qualità dell’audio, nella facilità d’uso e nella risoluzione di parecchi bug.

Skype 2.0 per Linux può essere scaricato dal sito ufficiale in lingua inglese o da quello in italiano, ma può anche essere installato sulle principali distribuzioni Linux tramite i repository della casa produttrice. In questo modo non solo se ne semplifica l’installazione, ma gli aggiornamenti del programma saranno automatici.

Repository per installare Skype su Ubuntu o Debian GNU/Linux

E’ possibile installare facilmente Skype per Linuxarrivato ora alla versione 1.4 – su Ubuntu e Debian GNU/Linux scaricando il file .deb dal sito del produttore, ma in questo modo gli aggiornamenti del software, via via che verranno pubblicati, non saranno automaticamente applicati al sistema.

I pacchetti d’installazione di Skype, del resto, non sono inclusi nei repository di Debian e Ubuntu in quanto il programma, pur essendo distribuito gratuitamente, non è freeopen source. Per poterlo installare tramite programmi quali apt-get o Synaptic e avere un’installazione sempre allineata all’ultima versione occorre aggiungere il repository di Skype alla lista delle sorgenti del sistema operativo (il metodo però non funziona con l’architettura AMD64, nel cui caso consiglio di consultare questa pagina della documentazione di Ubuntu).

Per fare questo, bisogna innanzitutto aggiungere la riga

deb http://download.skype.com/linux/repos/debian/ stable non-free

al file /etc/apt/sources.list, oppure creare, nella directory /etc/apt/source.list.d/, un file skype.list, contenente la riga stessa; questo può essere fatto, oltre che manualmente, eseguendo i comandi (si possono copiare ed incollare sul terminale)

sudo touch /etc/apt/sources.list.d/skype.list sudo chown `whoami`.`whoami` /etc/apt/sources.list.d/skype.list sudo cat > /etc/apt/sources.list.d/skype.list << "EOF" deb http://download.skype.com/linux/repos/debian/ stable non-free EOF sudo chown root.root /etc/apt/sources.list.d/skype.list

Poi occorre aggiornare le informazioni sui pacchetti, ad esempio con il comando

sudo apt-get update

oppure, con Synaptic, ricaricandole tramite il pulsante Ricarica.

Infine è possibile installare il software con

sudo apt-get install skype

o con Synaptic.

Link:

Sito ufficiale di Skype

Informazioni generali su Skype da Wikipedia (pagina in italiano)

SkypeEthics – Perché Skype non è incluso in Ubuntu

Informazioni sui repository in Ubuntu

Alternative open a Skype incluse in Ubuntu: Ekiga, Twinkle e Wengophone

E’ uscita la versione 1.4 di Skype per Linux

Dopo una serie di versioni preliminari alfa e beta è stata rilasciata in versione definitiva la nuova release 1.4 del software di telefonia VoIP Skype per Linux.

Alla nuova versione è stato dato il nome in codice Panacea, proprio perché risolve diversi problemi della versione precedente e aggiunge molte funzionalità, tra cui

  • la possibilità di invocare il programma con diverse “opzioni”
  • l’opzione di abilitare o no l’autoimpostazione del mixer
  • link cliccabili nelle chat
  • una nuova barra degli strumenti nelle chat
  • inserimento dei contatti nella chat tramite trascinamento
  • invio di file per trascinamento
  • nuovo menù di trasferimento file

e molte altre.

Annuncio e release notes di Skype

Pagina di Download

Installare Skype 1.4 Beta su Ubuntu 7.04 Feisty Fawn

Skype è il più diffuso programma di telefonia su Internet (VoIP) al mondo. Permette di telefonare, anche in videoconferenza, e chattare gratuitamente tra utenti Skype, oppure a tariffe molto basse verso utenti di telefonia fissa di tutto il mondo.

E’ molto efficace, semplice da usare, e disponibile, oltre che per Windows, anche per Mac OS X e per le più diffuse distribuzioni Linux. Da poco poi è stata rilasciata la nuova versione 1.4, che – pur essendo ancora in fase “beta” cioè di test – funziona decisamente bene e introduce parecchi miglioramenti.

Dal momento che Skype non si trova negli archivi dei pacchetti installabili direttamente su Ubuntu, ecco qui – per i meno esperti – le istruzioni per installare il nuovo Skype 1.4 per Linux su Ubuntu 7.04 Feisty Fawn.

Dalla pagina di download di Skype va scaricata la versione in formato .deb specifica per Feisty Fawn.

Skype_1.4_beta_for_Linux_download_page.png

Il browser chiederà se salvarla o aprirla. Probabilmente proporrà di aprirla con il gestore di pacchetti GDebi, che è il programma preimpostato da Ubuntu per l’apertura dei pacchetti software in formato .deb. Se è così, accettiamo la proposta, altrimenti consiglio di salvare il file e installarlo con dpkg (vedi sotto (*)).

Skype_1.4_beta_for_Linux_open_with_gdebi-gtk.png

Scaricato il pacchetto, diamo il via all’installazione.

Skype_1.4_beta_for_Linux_installa_pacchetto.png

GDebi procederà con le operazioni di estrazione ed installazione…

Skype_1.4_beta_for_Linux_Installazione_file_pacchetto.png

…e poi ci comunicherà quando avrà terminato.

Skype_1.4_beta_for_Linux_Installazione_terminata.png

A questo punto possiamo chiudere GDebi e troveremo l’icona della nuova versione di Skype nel menù Applicazioni -> Internet.

*) Per installare invece con dpkg il pacchetto dopo averlo salvato sul disco, apriamo una finestra di terminale (Applicazioni -> Accessori -> Terminale) e usiamo il comando

sudo dpkg --install skype-1.4.0.74.deb

Buone telefonate.

Immagine iniziale: da Skype.

Aggiornamento (16/10/2007): Ho pubblicato in seguito le istruzioni per installare Skype dai suoi repository, in modo da tenerlo automaticamente aggiornato.