Arrivano Opera 10.10 con Unite e Opera Mobile 10 beta

opera-10.10-unite

Opera Software aggiorna il suo ottimo browser alla versione 10.10 che, come principale novità, presenta Opera Unite, strumento per condividere in modo facile e veloce contenuti (foto, video, musica, ecc.). Disponibile gratuitamente 43per Windows, Linux e Mac.

opera-mobile-10-beta

Sul fronte mobile invece Opera ha appena sfornato la beta di Opera Mobile 10, nuovo browserino per telefoni Symbian e Windows Mobile, con una nuova interfaccia molto bella e intuitiva, navigazione a schede e “speed dial”.

E’ arrivato Opera 10

opera-10

E’ finalmente arrivata ieri la versione definitiva di Opera 10.

Opera è un ottimo browser gratuito, disponibile per Windows, Mac e Linux. La versione 10 – che sto provando su Ubuntu – presenta tra le principali novità, la compressione Turbo per velocizzare la navigazione, una nuova barra delle schede movibile e con anteprime delle pagine aperte, un nuovo Speed Dial e una interfaccia ridisegnata.

Opera al comando della classifica dei browser per cellulari

Secondo le statistiche di StatCounter, nello scorso mese di maggio il norvegese Opera sarebbe passato al primo posto della classifica dei browser per dispositivi mobili più utilizzati, superando quello dell’iPhone Apple. Al terzo posto resta il browser di Nokia.

Opera passes iPhone to lead mobile-browser market | Technology | Reuters.

Via Reuters.

Pubblicata una correzione provvisoria per l’ultima falla di Internet Explorer

prevx-ie-patch

Nei giorni scorsi è scoppiato il bubbone dell’ultimo grave problema di sicurezza di Internet Explorer, che può consentire a malintenzionati di impadronirsi dei PC che si collegano a siti internet compromessi (che pare siano già oltre 10.000).

Il problema è serio, in quanto, affliggendo le versioni 5, 6 e 7 di Internet Explorer, che è ancora il browser più utilizzato al mondo – circa il 70% del mercato – può colpire molti milioni di PC – e pare che due milioni lo siano già stati.

Ieri persino i telegiornali e giornali radio italiani ne hanno parlato, e un ufficiale della Guardia di Finanza consigliava a tutti gli italiani di risolvere, almeno provvisoriamente, cercando e rinominando il file OLE32.DLL. La cosa mi ha lasciato un po’ perplesso, dato che questo è un file di sistema normalmente “sano” di Windows, ma pare che effettivamente sia un rimedio efficace, fin quando non verrà pubblicata una correzione ufficiale.

Microsoft infatti non ha ancora rilasciato una patch ufficiale per il problema, ma ne renderà disponibile una straordinaria oggi. Un “fix” non ufficiale però è stato rilasciato dal produttore britannico di software per la sicurezza Prevx. Per chi ha abilitato gli aggiornamenti automatici di Windows poi, la correzione ufficiale di Microsoft verrà installata automaticamente quando disponibile, oppure lo si potrà fare manualmente lanciando Windows Update.

Io (e molti altri) anziché consigliarvi di cancellare file usati da Windows, vi propongo di iniziare ad usare un browser alternativo, come ad esempio Firefox, Opera o Chrome. E’ provato che sono tutti più sicuri di Internet Explorer, inoltre sono più veloci, hanno più funzionalità e queste, almeno per Firefox, possono essere estese grazie alle “aggiunte” sviluppate anche da terzi.

La patch di Prevx può essere scaricata qui: www.prevx.com/ie7.asp

Via Lifehacker.

AGGIORNAMENTO (18/12/2008): Come previsto, Microsoft ha pubblicato ieri sera l’aggiornamento che risolve il problema, e che può essere scaricato direttamente da qui:

Microsoft Security Bulletin MS08-078 – Critical

oppure, più comodamente, tramite Windows Update (da Internet Explorer -> Strumenti -> Windows Update). Per scaricare il file giusto dalla pagina di cui sopra, andare nella tabella “Affected software”, individuare la riga corrispondente alla propria combinazione Windows/IE, e cliccare sul link della colonna “Component”.

Via Techmeme.

E’ uscito Opera 10 Alfa

Per chi voglia dare una prima occhiata alla prossima versione del browser Opera in fase iniziale, è uscita la versione Alfa di Opera 10.

Tra le novità principali:

  • nuovo motore di rendering Presto 2.2, più veloce e sicuro,
  • più veloce del 30% su pagine che richiedono molte risorse,
  • piena compatibilità con i nuovi standard web (Acid3),
  • correzione ortografica del testo digitato (come in Firefox),
  • aggiornamenti automatici (come in Firefox),
  • composizione email sia in testo normale che in HTML,

e altre importanti novità per utenti e sviluppatori.

E’ disponibile per Windows, Linux e Mac OSX.

Per scaricarlo e per tutte le novità sulla versione: www.opera.com/browser/next

Via Lifehacker.

Reblog this post [with Zemanta]

Opera Mini 4.2 Beta

E’ uscita la nuova versione del popolare browser per cellulari Opera Mini, la 4.2, anche se ancora in beta.

La nuova release è disponibile per dispositivi Java, Palm e Blackberry, e presenta un bel po’ di novità, tra le quali:

  • supporto alle skin,
  • sincronizzazione tramite Opera Link,
  • navigazione più veloce e nuove scorciatoie da tastiera,
  • supporto per audio e video streaming,
  • possibilità di scaricare direttamente file.

OperaMini 4.2 beta può essere scaricata da mini.opera.com/beta.

Via Mobileblog.

Installare Opera su Ubuntu dai repository ufficiali

E’ possibile installare l’ottimo browser Opera su Ubuntu Linux, oltre che scaricandone il pacchetto in formato .deb dal sito del produttore, anche tramite i repository ufficiali di Opera Software. In questo modo l’installazione sarà semplificata, verranno installate automaticamente eventuali dipendenze (altri pacchetti richiesti) e anche Opera, come tutti gli altri programmi installati con la distribuzione, sarà mantenuto costantemente aggiornato.

Per questo tipo di installazione occorre innanzitutto aggiungere la sorgente software (repository) di Opera Software al file /etc/apt/sources.list, dal menù Sistema -> Amministrazione -> Sorgenti software, o da terminale con un editor come vim o nano:

sudo nano /etc/apt/sources.list

Aggiungere alla fine la riga

deb http://deb.opera.com/opera/ stable non-free

Eseguire, sempre da terminale, i seguenti comandi, per installare la chiave, aggiornare l’elenco dei pacchetti disponibili e installare Opera:

sudo wget -O - http://deb.opera.com/archive.key | sudo apt-key add -
sudo apt-get update
sudo apt-get install opera

A questo punto il programma potrà essere lanciato dal menù Applicazioni -> Internet o da riga di comando (o Alt + F2) con

opera

E’ arrivato anche Opera 9.5

Opera 9.5

Un solo giorno dopo il rilascio della Release Candidate, Opera Software ha rilasciato la versione finale del suo browser Opera 9.5.

Le principali novità dell’ultima release riguardano l’interfaccia, le funzionalità, ma soprattutto la velocità, che secondo il produttore è migliorata del 50%.

Opera, poi, include molte funzionalità (quali ad esempio “mouse gestures” o “speed dial“) disponibili sui browser concorrenti solo tramite aggiunte. Si conferma così un valido concorrente delle nuove versioni in arrivo dei più diffusi Firefox e Internet Explorer.

Opera 9.5 è disponibile gratuitamente per Windows, Solaris Sparc, Solaris Intel, QNX, OS/2, MacOS, Linux x86_64, Linux Sparc, Linux PowerPC, Linux i386, FreeBSD i386, FreeBSD amd64 e BeOS.