HTC Dream Android da oggi in Italia con TIM

htc-dream-tim-banner

Come preannunciato l’HTC Dream (in USA T-Mobile G1), il primo telefonino col sistema operativo open source Android di Google, Basato su Linux, arriva in Italia con TIM.

E’ in vendita da oggi a 429 euro.

htc-dream-tim-prezzo

Qui un confronto tra Android e il nuovo iPhone 3.0: Lifehacker – Android versus iPhone 3.0 – The Showdown

Qui invece un video dimostrativo del funzionamento di Android con Sergey Brin in persona: YouTube – Android Demo

Via Manteblog.

Il cellulare Google in Italia dalla fine di marzo

t-mobile-g1

Secondo Repubblica.it l’HTC G1 (lo smartphone con sistema operativo open source Android, sviluppato da Google su base Linux) sarà commercializzato in Italia dalla fine di marzo, anche se non si sa ancora se da Vodafone o TIM, e neppure niente sui prezzi.

Secondo lo stesso articolo, poi, il nuovo G2 – in uscita negli USA – arriverà in Italia entro giugno.

Reblog this post [with Zemanta]

E’ il giorno del GPhone Android

Nel tempo lo hanno chiamato GooglePhone o Gphone, poi si è saputo che sarebbe stato un HTC modello Dream. Oggi viene presentato in pompa magna dall’operatore T-mobile, fabbricato da HTC ma come T-mobile G1. E’ il primo cellulare in commercio con il sistema operativo open source Android, sviluppato da Google su base Linux.

Un bel po’ di notizie sono su Techmeme, e poi c’è il sito con la presentazione in diretta streaming.

Foto: da TechCrunch.

Alla fine dell’anno il primo telefono Android: Dream di HTC

 telefono-android.jpg

Pare che verso la fine dell’anno HTC metterà in comercio il primo telefono basato sul sistema operativo Android.

Si chiamerà Dream,  avrà un grande touchscreen e una tastiera completa QWERTY a scomparsa. Per ulteriori iformazioni cliccare sui link qui sotto.

Via Techmeme.

Foto: da Gizmodo.

Android: rilasciato SDK, demo e premi per gli sviluppatori

E’ stato rilasciato l’SDK (Software Development Kit, cioè gli strumenti di sviluppo per programmatori) per Android, la nuova piattaforma open-source basata su Linux per dispositivi mobili di Google. Inoltre Google ha messo in palio 10 milioni di dollari in premi per chi svilupperà le migliori applicazioni.

Ecco qui, poi, un interessante video con le demo di alcuni software per Android su un cellulare e un palmare con touch-screen. La presentazione è introdotta nientemeno che da Sergey Brin, uno dei due fondatori di Google, e questo – insieme anche alla mole dei premi in palio – la dice lunga su quanto questa stia investendo nel suo ingresso nella telefonia cellulare.

http://code.google.com/android

Android Developer Challenge

Android Developers Blog

Google non annuncia Gphone ma Android, un Linux per cellulari

Dopo tante congetture e indiscrezioni, che prevedevano il rilascio da parte di Google di un fantomatico quanto innovativo cellulare, già denominato in contumacia Gphone, ieri è stato finalmente fatto l’annuncio ufficiale.

L’entrata di Google nella telefonia cellulare, però, non avviene con un telefono, per quanto speciale, ma con un’intera piattaforma chiamata Android, comprendente un sistema operativo basato su Linux, interfaccia utente, applicazioni e strumenti di sviluppo (SDK).

Al progetto collaborano i membri dell’Open Handset Alliance, tra i quali alcuni dei maggiori operatori di telefonia – c’è anche Telecom Italia, produttori di chip, di telefoni e di software.

L’obiettivo è quello di facilitare l’utilizzo di Internet tramite dispositivi mobili, liberandoli dalle gabbie (walled gardens) e degli alti costi imposti da operatori e produttori, che lo rendono attualmente proibitivo.

Inoltre, la diffusione di un sistema operativo gratuito – distribuito su licenza Apache 2.0 – su molti modelli di cellulari e smartphone di produttori diversi, dovrebbe abbassarne i costi di acquisto per gli utenti.

L’ambiente di sviluppo di Android sarà rilasciato la prossima settimana, mentre i primi cellulari col nuovo sistema operativo sono previsti per la seconda metà del 2008.

L’impatto di Android potrebbe essere notevole e se, come sembra, aprirà veramente l’uso di Internet con dispositivi mobili da parte dell’utente comune, scardinando l’oligopolio degli operatori, sia il benvenuto!

Comunicato stampa ufficiale di Google

The Official Google Blog: Where’s my Gphone?

Si mormora che il telefono di Google sarà Linux, GPS ed economico

gphone.jpg

Da Wired.

Pare che il telefonino di Google (GPhone), tanto smentito fino a poco fa, ci sia, e verrà fuori presto, forse già in settembre, o comunque – negli USA – entro la fine dell’anno.

Le indiscrezioni, non confermate da Google, sono state pubblicate da Mark “Rizzn” Hopkins. Pare che il GPhone sarà basato sul kernel Linux modificato, avrà un GPS incorporato collegato a Google Maps, e sarà fortemente integrato con le altre applicazioni Google, come Gmail, Calendar e Docs.

Rizzn sostiene che il gadget sarà economico, in quanto basato su software open source e perchè Google guadagnerà tramite le inserzioni pubblicitarie che vi compariranno.

Il tutto spiegherebbe perché Google abbia dichiarato recentemente di voler investire nella nuovo spettro di frequenze wireless di 700 MHz della FCC americana.

Rizzn pubblicherà gli aggiornamenti sul suo podcast lunedì notte (martedì mattina in Italia).

Foto: da Wired.