Da Facebook a Twitter

Era già possibile per chi aveva una pagina aziendale, ma da poco è disponibile anche per gli account individuali di Facebook il collegamento diretto ad un profilo Twitter, per pubblicare direttamente, tutti o in parte, gli aggiornamenti del primo verso il secondo.

È sufficiente seguire questi semplici passi:

  1. andare su facebook.com/twitter,
  2. cliccare sul pulsante verde “Collega il mio profilo a Twitter”,
  3. autorizzare l’applicazione,
  4. scegliere quali elementi si vuole condividere con Twitter (opzionale),
  5. salvare le modifiche.

A questo punto ogni aggiornamento pubblicato su FB, se è stato selezionato nel passo 4, verrà twittato direttamente.

Se e quando lo si vorrà si potranno cambiare le impostazioni o anche scollegare i due account.

Via: ZDNet.

Metti al sicuro i tuoi dati online con Backupify

Backupify salva automaticamente i dati dei tuoi account Google (Gmail, Docs, Calendar, Contacts, ecc.) e Social Media (Facebook, Twitter, Flickr, ecc.)

Prevede account gratuiti, con 2 GB di spazio, e a pagamento, a partire da 4,99 dollari al mese.

Secure Online Backup and Archiving for Gmail, Facebook, Twitter, and WordPress | Backupify.

Mozilla lancia il pulsante F1 per condividere velocemente qualsiasi pagina web

Mozilla Labs F1 from Mozilla Messaging on Vimeo.

Mozilla Labs ha lanciato un’estensione per Firefox che consente di condividere velocemente – per ora solo su Facebook, Twitter e Gmail – qualunque pagina web.

F1 by Mozilla Labs

Arriva Google Buzz: un po’ Twitter, un po’ Facebook, direttamente in Gmail

Google porta il social networking dentro Gmail con Google Buzz, che oggi viene lanciato e verrà implementato nel giro di pochi giorni in tutte le caselle Gmail.

Google Buzz permette di aggiornare il proprio stato, di condividere foto, video e link – anche su servizi esterni come Flickr e Twitter – sia privatamente, per i propri contatti, che pubblicamente. Il tutto integrato con Gmail.

In futuro Buzz sarà disponibile anche su Google Apps, e sui dispositivi mobili.

Via Official Gmail Blog.

Facebook fa marcia indietro sulle condizioni d’utilizzo

Riguardo alla modifica alle condizioni d’uso che ha fatto tanto discutere, Facebook torna alla versione precedente, con questa dichiarazione di Mark Zuckenberg.

Ricordo che le impostazioni di privacy del proprio profilo – e quindi dei dati che si caricano – su Facebook possono essere impostate secondo le proprie esigenze da questa pagina. Può anche tornare utile questa serie di consigli:

10 Privacy Settings Every Facebook User Should Know

Via Techmeme/Lifehacker.

Digsby su Linux? Si può, con Wine.

digsby-for-linux-coming-soon

Tempo fa ho presentato Digsby, un bel programma con cui gestire insieme account di instant messaging, email e social network.

Da diversi mesi ne sto aspettando la versione per Linux, che però non è ancora stata rilasciata.

Ho provato allora a installare sul mio Ubuntu la versione per Windows con Wine, e… bella sorpresa: funziona quasi perfettamente. Vedo senza problemi la finestra Buddy List,

digsby-buddy-list

le icone sul pannello,

digsby-panel-icons

le notifiche dei nuovi messaggi, ecc. L’unico problema che ho trovato, per ora, è la mancata apertura del browser cliccando sui link.

Per installarlo è sufficiente scaricare dal sito la versione per Windows, digsby.exe, da questa pagina, e lanciarla con Wine, cioè – da terminale – con il comando

wine digsby.exe

Confermando tutte le richieste tranne quelle che propongono di installare altri software, come la Yahoo Toolbar, ecc.

Vi terrò aggiornati sugli sviluppi futuri.

Reblog this post [with Zemanta]

Facebook la fa da padrone

Cambiano leggermente le condizioni d’uso (Terms Of Service – TOS) di Facebook: tutto quello che ci si scrive/carica/pubblica diventa per sempre loro, e ci potranno fare quello che vogliono.

Prima, invece, lo si poteva almeno cancellare, revocandone i diritti.

Facebook – Condizioni d’uso

Da Manteblog/The Consumerist.

AGGIORNAMENTO (17/02/2009): Mark Zuckerberg risponde alle perplessità degli utenti con un suo post

On Facebook, People Own and Control Their Information

di cui traduco qui un piccolo estratto:

La nostra filosofia è che le persone possiedono i propri dati e il controllo su con chi condividerle. Quando una persona condivide delle informazioni su Facebook, deve prima dare a Facebook la licenza di usare quelle informazioni in modo che noi possiamo mostrarle alle altre persone con cui ci ha chiesto di condividerle. Senza questa licenza, non potremmo aiutare la gente a condividere quelle informazioni.

Reblog this post [with Zemanta]

Facebook ha 150 milioni di utenti (attivi)

Facebook, Inc.
Image via Wikipedia

Mark Zuckerberg annuncia oggi che Facebook, da lui fondato appena 5 anni fa, ha raggiunto i 150 milioni di utenti attivi, di cui almeno la metà lo usa ogni giorno.

Gran bel risultato per il social network che, nonostante le perplessità di alcuni, soprattutto riguardanti la privacy, sta spopolando negli ultimi mesi anche in Italia.

Reblog this post [with Zemanta]