Il cellulare Google in Italia dalla fine di marzo

t-mobile-g1

Secondo Repubblica.it l’HTC G1 (lo smartphone con sistema operativo open source Android, sviluppato da Google su base Linux) sarà commercializzato in Italia dalla fine di marzo, anche se non si sa ancora se da Vodafone o TIM, e neppure niente sui prezzi.

Secondo lo stesso articolo, poi, il nuovo G2 – in uscita negli USA – arriverà in Italia entro giugno.

Reblog this post [with Zemanta]

Breve demo delle applicazioni Google su Android

Ecco un breve video dimostrativo di Google Mobile Blog su come i programmi Google siano integrati sul sistema operativo e tra loro, e si sincronizzino automaticamente con i server della casa madre, nel nuovo telefonino G1 con Android.

Official Google Mobile Blog: Google on Android.

E’ il giorno del GPhone Android

Nel tempo lo hanno chiamato GooglePhone o Gphone, poi si è saputo che sarebbe stato un HTC modello Dream. Oggi viene presentato in pompa magna dall’operatore T-mobile, fabbricato da HTC ma come T-mobile G1. E’ il primo cellulare in commercio con il sistema operativo open source Android, sviluppato da Google su base Linux.

Un bel po’ di notizie sono su Techmeme, e poi c’è il sito con la presentazione in diretta streaming.

Foto: da TechCrunch.

Alla fine dell’anno il primo telefono Android: Dream di HTC

 telefono-android.jpg

Pare che verso la fine dell’anno HTC metterà in comercio il primo telefono basato sul sistema operativo Android.

Si chiamerà Dream,  avrà un grande touchscreen e una tastiera completa QWERTY a scomparsa. Per ulteriori iformazioni cliccare sui link qui sotto.

Via Techmeme.

Foto: da Gizmodo.

Ubuntu Mobile: un concorrente per Android?

ubuntu-mobile.jpg

Ubuntu ha annunciato la versione Mobile di Ubuntu, destinata ai Mobile Internet Devices (MID), cioè palmari, smartphone, ecc., orientati all’utilizzo di Internet.

Il sottotitolo dell’annuncio dice appunto “full Internet, no compromise”, e sottolinea che il nuovo sistema operativo supporterà pienamente e fedelmente le tecnologie Web 2.0AJAX, Java, Adobe Flash, i formati multimediali, le principali “social networks” come MySpace, Facebook, il GPS, i giochi 3D, ecc.

La nuova versione di Ubuntu sarà ottimizzata per i dispositivi mobili e piccoli, supporterà i touchscreen e sarà completamente personalizzabile.

Ubuntu Mobile, insomma, si presenta come agguerrito concorrente per Google Android, l’altro sistema operativo “aperto”  per dispositivi mobili basato su Linux. E speriamo che la concorrenza faccia bene ad entrambi, ma soprattutto agli utenti finali.

Pare che il nuovo sistema operativo, nella versione definitiva, sarà rilasciato tra circa 8 mesi. Nel frattempo è possibile seguirne lo sviluppo e informarsi più dettagliatamente su https://wiki.ubuntu.com/MobileAndEmbedded e http://moblin.org/.

Via Tux Enclave

Immagine: da www.ubuntu.com

Nuovo prototipo di telefono Android mostrato da uno dei suoi sviluppatori

Ecco un nuovo video di un prototipo di telefono basato su Google Android, mostrato da Andy Rubin, uno dei suoi sviluppatori, ad un giornalista della BBC.

Intanto riprendono a diffondersi le voci secondo cui, oltre alla piattaforma software, Google starebbe pensando anche all’hardware di un telefonino fabbricato da Samsung ma con il proprio marchio.

Via google-phone.com.

Nuovo video di cellulare con Google Android

Al Mobile World Congress di Barcellona si è parlato e visto molto dei primi prototipi di telefonini con il nuovo sistema operativo open source Android di Google.

Qui c’è un nuovo video prodotto da PhoneMag.com, che mostra un modello preesistente, l’E28, su cui Android funziona con ottime prestazioni.

Android: rilasciato SDK, demo e premi per gli sviluppatori

E’ stato rilasciato l’SDK (Software Development Kit, cioè gli strumenti di sviluppo per programmatori) per Android, la nuova piattaforma open-source basata su Linux per dispositivi mobili di Google. Inoltre Google ha messo in palio 10 milioni di dollari in premi per chi svilupperà le migliori applicazioni.

Ecco qui, poi, un interessante video con le demo di alcuni software per Android su un cellulare e un palmare con touch-screen. La presentazione è introdotta nientemeno che da Sergey Brin, uno dei due fondatori di Google, e questo – insieme anche alla mole dei premi in palio – la dice lunga su quanto questa stia investendo nel suo ingresso nella telefonia cellulare.

http://code.google.com/android

Android Developer Challenge

Android Developers Blog