Scarica intere cartelle Dropbox sul tuo dispositivo Android

Dropbox è comodissimo per tanti motivi, e con la sua applicazione ufficiale installata sul proprio smartphone o tablet Android si ha a disposizione i propri documenti in qualunque momento. O quasi, perché occorre una connessione dati attiva. E poi, se si ha bisogno di una o più intere cartelle, magari di notevoli dimensioni, la cosa non è agevole.

Folder Downloader for Dropbox – dell’italiano Dario Solera – disponibile su Google Play, risolve proprio questo problema, cioè consente di scaricare comodamente intere cartelle sul proprio aggeggio Android.

Una volta installata l’app e autenticatisi su Dropbox con le proprie credenziali, è sufficiente scegliere la directory da scaricare, tenerci sopra il dito, scegliere “Download to…”, selezionare la destinazione e… aspettare.

Folder Downloader for Dropbox – Android Apps on Google Play.

Amazon Cloud Drive e Cloud Player, musica e file nella nuvola



Amazon introduce Cloud Drive e Cloud Player, per salvare in un unico spazio su Internet musica (e altri dati), ed ascoltarla dovunque ci si trovi.

Cloud Drive è un disco virtuale nella “nuvola” di Internet, ospitato dai server di Amazon, , sul quale possono essere salvati file di ogni tipo (attenzione: i termini di utilizzo impongono che se ne abbiano i diritti). Ogni utente registrato su Amazon.com ha in dote uno spazio gratuito di 5 GB, che viene ampliato a 20 al primo acquisto di un album mp3. Ogni successivo acquisto di mp3 viene automaticamente salvato su Cloud senza intaccare il limite di spazio. Sono poi disponibili piani a pagamento.

Cloud Player invece è un lettore musicale con il quale si può ascoltare la musica salvata su Cloud Drive – e acquistarne di nuova – sia col PC (versione Web) che con un dispositivo Android. Cloud Player Web è attualmente disponibile per Internet Explorer, Firefox, Safari per Mac, e Chrome.

Nonostante sia il comunicato stampa che le pagine di Amazon MP3 dicano che il servizio è disponibile solo per i clienti USA, essendo registrato su Amazon.com ho potuto caricare alcuni dei miei file MP3 e ascoltarli senza problemi col mio Firefox. L’applicazione per Android, invece, che dovrebbe permettere di ascoltare la musica salvata sul cloud con smartphone e tablet basati su questo sistema operativo, pare proprio non sia disponibile in Italia, né su Android Market né su Amazon AppStore.

Impossibile comprare applicazioni dall’Android Market? Probabile causa e soluzione

Hai un telefono Android e…

  1. non riesci ad acquistare applicazioni dall’Android Market per la mancanza di un account Google abilitato, e se provi ad aggiungerlo ti viene segnalata l’impossibilità di farlo per la mancanza di una connessione di rete?
  2. Provi ad usare Google Reader per Android e questo ti chiede di aggiungere un account Google, ma anche qui ti è impossibile farlo per la fantomatica mancanza di un collegamento alla rete?

E tutto questo nonostante l’account Google sul tuo smartphone ci sia, e tutto il resto funzioni, e la connessione di rete sia attiva, magari anche wifi?

Probabilmente allora ti è successo come a me, che usavo il telefono da mesi senza problemi, e questi sono sorti solo quando ho provato ad usare Google Reader e ad acquistare la prima applicazione a pagamento.

Questo perché, nonostante i messaggi fuorvianti – e pure sbagliati – dati dal sistema operativo, è possibile acquistare dall’Android Market e usare Google Reader solo con un account Google del tipo Gmail.com, e non con uno Google Apps – come quelli che del mio dominio trogu.it.

Il profilo Gmail.com deve essere quello primario sul telefono, quindi il primo inserito durante la configurazione iniziale. Se si inserisce per primo invece un account Google Apps, tutto il resto funziona, sarà possibile inserire altri account, ma non rendere primario uno di questi.

L’unico modo per sistemare la cosa è resettare il telefono alle impostazioni di fabbrica, cosa che si fa dal menù Impostazioni ->  Privacy (contrariamente a quanto suggerito dal sistema operativo tentando di fare la cosa diversamente).

Attenzione però, perché questa operazione cancella tutte le configurazioni personali fatte sullo smartphone, le applicazioni che abbiamo installato noi e i dati presenti (non quelli salvati sulla scheda SD, come foto o video, ma solo quelli sul telefono).

Se, come solitamente viene impostato di fabbrica, è abilitato il backup dei dati sulla scheda SD, al riavvio successivo al reset ci verrà chiesto se vogliamo ripristinare il backup, ma suppongo (non l’ho provato) che questo ripristinerebbe anche l’account Google predefinito, cosa che noi non vogliamo. Quindi occorre assicurarsi prima di procedere che tutti i dati che ci interessano siano salvati da qualche altra parte, scheda di memoria, cloud o PC che sia.

Google Goggles, ricerca visuale per Android e iPhone, ora risolve anche i Sudoku

Google Goggles – gli occhiali di Google – è un’applicazione per Android e iPhone che cerca sul web partendo da una foto scattata dallo stesso smartphone.

Riconosce più facilmente immagini di prodotti, opere d’arte, bottiglie di vino, libri ed edifici famosi e ne cerca informazioni sul web. Ma non solo: è in grado di digitalizzare testo, e poi eventualmente di tradurlo, oppure di inserire le informazioni di un contatto nella rubrica.

Poi , con l’ultimo aggiornamento, riconosce anche le pubblicità – almeno quelle sulle più comuni riviste americane, per quel che può servire – e addirittura risolve i sudoku (provato per credere)!

E’ installabile da Android Market (dalla versione 1.6) e da App Store (solo iOS 4.0), oppure dalla sua home page.

Google Maps per Android aggiunge la navigazione a piedi con immagini satellitari

La nuova versione 4.5 di Google Maps per Android fornisce anche le indicazioni passo passo per i percorsi a piedi con immagini satellitari e street view (dove disponibile).

Google has added “Walking Navigation”, a marriage of walking directions, turn-by-turn GPS navigation and satellite imagery, to the newest version of Google Maps for Android.

E’ impressionante! La vista ruota mentre ruoti il cellulare, sia orizzontalmente che verticalmente, e quando devi voltare vibra per avvisarti!

via Google Maps for Android Gets Turn-By-Turn Walking Directions, Satellite Imagery.

Immagine: da ReadWriteWeb.

Primi dettagli su Android 3.0

Unwiredview.com pubblica le prime indiscrezioni sulla prossima versione di Android, che dovrebbe uscire in tempo per Natale:

Android 3.0 Gingerbread details: 1280×760 resolution, 1Ghz minimum specs, mid-Oct. release » Unwired View.

In compenso pare che l’aggiornamento alla 2.2 Froyo arriverà anche per i modelli HTC recenti finora esclusi, come il mio Legend, entro settembre:

Android 2.2 confirmed for HTC Desire, Legend and Wildfire

Il navigatore di Google Maps arriva oggi anche in Italia

Da oggi la funzionalità Navigation di Google Maps Mobile per Android, finora disponibile solo in USA e UK, sarà estesa ad altri paesi, tra cui l’Italia (ricerca vocale compresa).

“Today we’re launching Google Maps Navigation version 4.2 in Austria, Belgium, Canada, Denmark, France, Germany, Italy, the Netherlands, Portugal, Spain, and Switzerland for Android devices 1.6 and higher.”

In questo modo l’applicazione è utilizzabile in tutto e per tutto come un navigatore GPS, che fornisce le indicazioni sia visive che vocali in tempo reale.

Il software è gratuito e disponibile al momento per Android 1.6 o superiore.

via Google Maps Navigation comes to Canada and mainland Europe, remains free as a bird — Engadget.

Immagine: da Google Mobile.

HTC Dream Android da oggi in Italia con TIM

htc-dream-tim-banner

Come preannunciato l’HTC Dream (in USA T-Mobile G1), il primo telefonino col sistema operativo open source Android di Google, Basato su Linux, arriva in Italia con TIM.

E’ in vendita da oggi a 429 euro.

htc-dream-tim-prezzo

Qui un confronto tra Android e il nuovo iPhone 3.0: Lifehacker – Android versus iPhone 3.0 – The Showdown

Qui invece un video dimostrativo del funzionamento di Android con Sergey Brin in persona: YouTube – Android Demo

Via Manteblog.