Nasce Mozilla Messaging, e il suo primo obiettivo è Thunderbird 3

mozilla-messaging.jpg

E’ stata annunciata l’altro ieri la nascita Mozilla Messaging, la sussidiaria di Mozilla dedicata, come dice il nome stesso, alla messaggistica.

Già da subito il suo obiettivo principale è lo sviluppo della nuova versione del client email Thunderbird.

Nonostante il software sia già ottimo, si prevedono grossi miglioramenti, soprattutto grazie all’integrazione di un calendario, finora solo installabile come estensione, di funzionalità di instant messaging, compatibili sia con software aperti come Google Talk, sia proprietari, come quello di AOL, e forse anche di telefonia VOIP e chat su IRC.

Hai trovato interessante questo articolo? Puoi iscriverti ai feed o ricevere i prossimi articoli per email.

2 pensieri su “Nasce Mozilla Messaging, e il suo primo obiettivo è Thunderbird 3”

  1. Intanto speriamo che Mozilla ottimizzi presto l’importazione delle impostazioni posta e/o messaggi da Windows Mail, il client default di Vista. Perchè per il momento… nisba! Alla voce “importa da” non compare proprio. Grossa lacuna (o sVista) visto che Vista (concedetemi il giochino di parole) è preinstallato sulla stragrande maggioranza dei nuovi PC.

  2. Per i messaggi esiste un estensione per Thunderbird, ImportExportTools (http://nic-nac-project.de/~kaosmos/mboximport-en.html), che permette di importarli anche dal formato .eml di Windows Mail.

    Inoltre è sempre possibile usare come appoggio un account su un mail server, ad esempio salvandoli da Windows Mail su un account IMAP di Gmail e importandoli dentro Thunderbird (qui una guida per configurare Thunderbird per Gmail IMAP: http://www.trogu.it/2007/10/30/usa-thunderbird-come-client-gmail-imap/ e qui per Windows mail: https://mail.google.com/support/bin/answer.py?hl=en&answer=77696).
    Ma, a quel punto, perché non lasciarli su Gmail? Sono accessibili sempre, senza problemi di spazio, e dal client che hai voglia di usare in quel momento.

    Atra possibiltà dovrebbe essere quella di usare come intermediario Outlook (2003 o 2007).

    Per gli account, pare che al momento non ci sia modo di farlo. Bisogna copiare a mano le impostazioni. Probabilmente Thunderbird 3 risolverà il problema.

Rispondi